Come eliminare macchie caffè piano cucina

Alcune semplici soluzioni per eliminare la macchie di caffè dal piano cucina.

Evitate di usare detergenti a caso, ma sceglieteli in base al materiale del vostro piano cucina.

Le macchie di caffè su un piano cucina, risultano essere particolarmente ostinate da eliminare quando non si puliscono con un certo tempismo. Se si interviene sulle chiazze subito, basterà passare una spugna umida senza alcun bisogno di strofinare. Quando si agisce invece su una macchia di caffè già secca, capita spesso che pur mettendoci impegno e “olio di gomito”, rimangano ancora quei brutti aloni sul vostro piano cucina.

E allora, che rimedi si possono usare per eliminare efficacemente le macchie di caffè dal piano della vostra cucina senza rovinarlo? Innanzitutto è fondamentale intervenire in base al tipo di superficie, evitando così di usare prodotti a caso non specifici. Se il vostro piano cucina è in smalto lucidato o vetro temperato, occorre passare una spugna o un panno morbido imbevuto di acqua, insistendo delicatamente sulle macchie di caffè, stando però attenti a non raschiare troppo, altrimenti si rischia di graffiarlo. Poi si potrà detergere la superficie con un detersivo neutro. Dopo aver sciacquato, è consigliabile passare un panno in microfibra per assorbire l’acqua ed eliminare tutti gli aloni. Se invece il vostro piano cucina è in acciaio inox, potete eliminare le macchie di caffè strofinando sulla superficie interessata una spugnetta imbevuta di aceto caldo.

Per avere un risultato perfetto e rimuovere ogni traccia di alone, è necessario completare il lavoro passando un panno morbido con un po’ di alcol sulla superficie. Spesso pensate che le pulizie di casa non siano proprio il vostro forte e vorreste un serio aiuto. Perchè non provate a chiedere un preventivo a EasyFeel? Un’agenzia di pulizia seria e affidabile che vi farà completamente dimenticare dell’incombenza dei lavori di casa .

Rossella Biasion

Written by Redazione

Leave a Comment