Come pulire posate argento satinato

Alcuni piccoli accorgimenti per pulire le posate in argento satinato

Asciugate molto bene il vostro servizio di posate in argento, onde evitare la formazione di brutti aloni difficili da rimuovere

I servizi in argento satinato sono quelli per eccellenza più regali, ma anche quelli che subiscono un processo opacizzante più veloce. Questo è dovuto sia al passare del tempo, che ai frequenti lavaggi. Per mantenere la loro lucidità orginale più a lungo possibile, è necessario usare alcuni piccoli accorgimenti. Premesso che tutto l’argento può essere lavato in lavastoviglie con un normale detergente, bisogna fare molta attenzione a quelle posate che oltre all’argento, contengono anche parti in legno o plexiglas inserite nel corso della fabbricazione. Queste non devono essere inserire nella lavastoviglie. Per avere sempre posate in argento satinato lucide, c’è un rimedio già usato dalle nostre nonne. Bignosa immergere le posate in una pentola con acqua bollente e un cucchiano di bicarbonato per ogni litro di acqua. Lasciate riposare per qualche ora fino a quando quella antiestetica patina sarà sparita. Anche acqua e sale sono ottime per pulire le posate in argento satinato, seguendo lo stesso procedimento usato con il bicarbonato. Un altro metodo per lucidarle è passare del cotone idrofilo con un po’ di dentifricio. Un segreto per mantenere posate in argento satinato sempre lucide, è asciugarle alla perfezione dopo il lavaggio. L’umido infatti provoca quei brutti aloni che a lungo andare sono difficili da rimuovere. Se tenete molto al vostro servizio di posate in argento satinate, e temete di sbagliare qualcosa nell’operazione di pulizia, rivolgetevi senza esitazione ai professionisti del pulito di EasyFeel. Per un ricevere un preventivo basta un clic.

Rossella Biasion

https://www.youtube.com/watch?v=TGIqhk73ycY

Written by Redazione

Leave a Comment