www.martinabarbon.com

Ormai è impossibile immaginare la vita di ognuno senza almeno un elettrodomestico in casa. Gli elettrodomestici sono fondamentali per tutto, ci fanno risparmiare tempo e lavorano meglio di noi.

Ma arriva anche per i migliori elettrodomestici il momento della pulizia: più si usano, ovviamente, più si sporcano, ma niente paura: ecco dei consigli su come pulire i grandi elettrodomestici. Calcare, grasso, unto, residui di detersivi e detergenti o di cibo, macchie di ogni genere, filamenti persi durante il lavaggio da maglie composte da tessuti scadenti: negli elettrodomestici si accumula questo e molto altro sporco. Se sono grandi, poi, come una lavastoviglie o una lavatrice lo sporco raddoppia ed è più difficile arrivare ad individuarlo e pulirlo tutto. Per pulire l’esterno dei grandi elettrodomestici basta una spugna per piatti e del detergente specifico per il materiale che ricopre l’oggetto, per l’interno ci vuole un po’ più di attenzione e cure diverse.

Bisogna armarsi di diffusori spray per detergenti: infatti, rispetto agli erogatori a pressione o con il tappo questi oggetti permettono al prodotto di raggiungere più facilmente ogni parte interna da pulire, anche quelle poco o per niente visibili. Le parti più grandi e visibili vanno pulite con un panno morbido, quelle più piccole se smontabili vanno lavate a parte in acqua e detersivo, se fisse e nascoste ci si può aiutare a raggiungerle e pulirle con uno spazzolino o una spazzola specifica con manico lungo: assolutamente dalle setole medie, perché se sono fibre di metallo graffiano le superfici e se sono troppo morbide disperdono lo sporco invece di scrostarlo.

Se questo è un lavoro troppo difficile o vi occupa troppo tempo potete affidarvi a EasyFeel, l’azienda tutta italiana che offre il servizio più economico della media con personale certificato e sempre disponibile.

Benedetta Talluto

Written by Redazione

Leave a Comment