Come pulire cucina in vetroceramica

Molto elegante, ma altrettanto delicata vi spieghiamo come pulire la vostra cucina in vetroceramica.

Rimuovere incrostazioni e macchie da un piano cottura in vetroceramica non sarà più un problema.

La cucina in vetroceramica ha sicuramente un suo fascino, ma richiede anche una particolare cura a come la si pulisce. Basta un detergente sbagliato o una spugna abrasiva per rovinare la superficie. Chi possiede una cucina in vetroceramica deve quindi porre molta attenzione e usare i prodotti per la pulizia giusti e seguire determinati accorgimenti. E’ bene sapere che pulire una cucina in vetroceramica richiede cura e attenzione a causa del materiale delicato con cui è realizzata. No quindi a detergenti corrosivi, e pagliette abrasive o saponate. Per ottenere un ottimo risultato senza rovinare il piano cottura è consigliabile utilizzare per la pulizia della cucina in vetroceramica uno strofinaccio morbido inumidito. Se usate un apposito detergente per il vetroceramica, a fine pulizia fate bene attenzione a sciacquare tutte le tracce del prodotto che a lungo andare potrebbe avere un effetto corrosivo. Usate un panno umido per pulire il telaio. Evitate l’utilizzo di aceto di vino o succo di limone perché potrebbero favorire la formazione di antiestetiche macchie scure. Le incrostazioni di cibo devono essere eliminate con l’apposito raschietto per il vetroceramica, facendo bene attenzione a non rovinare la superficie. Insomma occuparsi delle pulizie di una cucina in vetroceramica non è certo una passeggiata. Se con le pulizie di casa non andate molto d’accordo, non correte il rischio di danneggiare la vostra cucina. Chiedete un preventivo a EasyFeel, i professionisti del pulito. Operatori seri e affidabili saranno a vostra disposizione per aiutarvi al meglio a tenere pulita la vostra casa.

Rossella Biasion

https://www.youtube.com/watch?v=yMcbA7GZgok

Written by Redazione

Leave a Comment