Avete un sito internet e volete aprire una sezione e-commerce? Oppure volete creare da zero un sito con la possibilità di vendere i vostri prodotti via internet? Bene, questo è il posto giusto. In questo articolo vedremo come fare un sito ecommerce, e lo faremo grazie all’aiuto della competenza e della professionalità di CAnet.it, una piattaforma specializzata in come creare un sito ecommerce.

Prima però qualche informazione aggiuntiva sugli esperti di Canet.it

Canet.it, come detto, è un’impresa specializzata in come fare un sito ecommerce. Tra i servizi che mette a disposizione della sua clientela, oltre alla realizzazione di siti internet, basati soprattutto sull’utilizzo di software oper-source, vi sono anche la realizzazione di applicazioni per dispositivi mobili (con sistema operativo sia iOS che Android), applicazioni utili per rendere il vostro Store virtuale raggiungibile dalla vostra clientela in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo. Se avete intenzione di aprire una sezione di commercio sul vostro sito o semplicemente volete sapere come fare un sito ecommerce, leggete questo articolo con consigli che si rivolgono anche ai lettori meno esperti di informatica. Se poi volete far fare tutto il lavoro ad un esperto, non esitate a contattare le migliori web agency della vostra zona.

dario-altervista-org-design-easyfeel-prontopro

Cose da sapere su come creare un sito e-commerce

Cosa c’è da sapere su come fare un sito ecommerce?

Innanzitutto, la prima fase è sicuramente quella di sviluppare una strategia: conoscere bene il mercato in cui ci si andrà a collocare e individuare i competitors, in modo da “modellare” l’e-commerce attorno a quelli che sono i punti di forza del merchant e i suoi prodotti di punta. Solo dopo aver fatto questo si potrà cominciare a valutare l’aspetto tecnico del sistema, scegliendo con cura la giusta piattaforma. Siamo dunque arrivati al cuore del nostro articolo: come creare un sito ecommerce in maniera semplice e alla portata di chiunque abbia almeno un po’ di dimestichezza con l’informatica. In ogni caso, qualora sorgessero dubbi su come procedere, vi potete sempre affidare a chi è del mestiere.

Per imparare come creare un sito e-commerce e mandarlo su internet bisognerà seguire questi semplici step:

  • scegliere il vostro servizio di Hosting preferito;/li>
  • scegliere la piattaforma su cui far girare la sezione ecommerce;
  • procedere all’implementazione di tale sezione sul vostro sito;
  • infine, una volta online, continuare a monitorare e ad accrescere la vostra visibilità attraverso un piano di marketing ben sviluppato.

Da questi quattro spunti si vede bene che aprire e promuovere un sito ecommerce non è un’operazione soltanto informatica. Non basterà cioè avere una piattaforma altamente tecnologica se poi nessuno verrà a visitarla. Consigliamo perciò di lasciare lo sviluppo di un piano di marketing a chi è del mestiere e concentriamoci sul secondo punto messo in evidenza. Come creare un sito ecommerce è un’attività che richiede anche la conoscenza della piattaforma più adatta su cui far girare il proprio sito. La scelta della piattaforma dipenderà dal tipo di attività che vogliamo andare a promuovere e alla sua grandezza. Le piattaforme principali da conoscere per sapere come creare un sito ecommerce sono due: Magento e WooCommerce.

Vediamole nel dettaglio nel prossimo paragrafo.

 

dario-grafica-easyfeelCome creare un sito ecommerce: la scelta della piattaforma

Per sapere come creare un sito e-commerce è importante conoscere le due principali piattaforme per rendere possibile l’attività di commercio elettronico. Come detto, queste piattaforme sono Magento e WooCommerce.

Per quanto riguarda la prima (Magento), possiamo dire che è adatta ad aziende di grandi dimensioni o comunque ad attività che hanno cataloghi estesi, con un numero previsto di ordini giornalieri elevato, che vendono prodotti complessi, dove c’è la necessità di interfacciare il gestionale del negozio fisico con la piattaforma web. Ecco perché, per sapere come creare un sito e-commerce, bisogna anche conoscere a fondo la propria attività di commercio. L’altra piattaforma (WooCommerce, che è un’estensione di WordPress) si rivolge invece principalmente ad attività di piccola o media dimensione, i cui articoli messi in vendita e i cui ordini giornalieri non sono troppo eccessivi.

In conclusione, per sapere come creare un sito e-commerce bisogna conoscere appieno l’attività che si vuole promuovere e studiare approfonditamente le strategie di marketing con le quali intraprendere il commercio via internet. La piattaforma da scegliere è senz’altro un capitolo importante della vostra nuova attività, ma deve essere integrata con altri importanti accorgimenti.

Written by Redazione

Leave a Comment