Come pulire la centrifuga

La centrifuga: grande invenzione!

Le casalinghe, le donne e gli uomini che cucinano considerano la centrifuga un’ancora di salvezza che fa risparmiare tempo mentre si prepara un pasto.

Ma tutto il tempo risparmiato lo si spende a cena finita per pulire –oltre alle vettovaglie- la centrifuga stessa.  Ecco alcuni trucchetti per pulire al meglio l’elettrodomestico in questione senza rovinarlo e senza spendere troppo tempo.

Per garantire alla centrifuga una lunga vita bisogna pulirla in ogni sua parte: anche internamente. Come fare? Si può “centrifugare” l’acqua calda nella quale galleggiano delle gocce di aceto bianco: questo sicuramente, sfruttando l’azione centrifugante dell’elettrodomestico, agirà su ogni parte –visibile e non- della centrifuga togliendo sporco e incrostazioni varie.
Un altro problema causato dall’utilizzo della centrifuga è il cattivo odore: per eliminarlo, insieme allo sporco ovviamente, basta far bollire le lame (smontate) in acqua e sale o in acqua e aceto bollente. Le parti fisse richiedono altre attenzioni: centrifugare dei gusci di uova è utile perché l’azione tagliente di questi ultimi farà tornare a splendere l’elettrodomestico come appena acquistato.

Dopo questi passaggi basta risciacquare in acqua calda e asciugare con un panno di cotone, delicatamente per non graffiare le superfici. Nel caso di incrostazioni ostinate la mistura da centrifugare è bicarbonato di sodio completamente asciutto, da bagnare in seguito con gocce di aceto o di limone, questo pulirà efficacemente ogni residuo di sporco.

Pur essendo una pulizia di oggetti piccoli può richiedere molto tempo e a volte il tempo manca: è allora l’occasione giusta per affidare il vostro elettrodomestico preferito alle cure di EasyFeel, azienda specializzata in pulizie con personale sempre disponibile, italiano al 100% e certificato.

Benedetta Talluto

Written by Redazione

Leave a Comment