divider

bPWeEWj

Ormai è impossibile immaginare la vita di ognuno senza almeno un elettrodomestico in casa. Gli elettrodomestici sono fondamentali per tutto, ci fanno risparmiare tempo e lavorano meglio di noi.

Ma arriva anche per i migliori elettrodomestici il momento della pulizia: più si usano, ovviamente, più si sporcano, ma niente paura: ecco dei consigli su come pulire i grandi elettrodomestici. Calcare, grasso, unto, residui di detersivi e detergenti o di cibo, macchie di ogni genere, filamenti persi durante il lavaggio da maglie composte da tessuti scadenti: negli elettrodomestici si accumula questo e molto altro sporco. Se sono grandi, poi, come una lavastoviglie o una lavatrice lo sporco raddoppia ed è più difficile arrivare ad individuarlo e pulirlo tutto. Per pulire l’esterno dei grandi elettrodomestici basta una spugna per piatti e del detergente specifico per il materiale che ricopre l’oggetto, per l’interno ci vuole un po’ più di attenzione e cure diverse.

Continue reading

0294017E01689278-c1-photo-poncage-et-vitrification-d-un-parquetVi spieghiamo come lucidare il parquet con l’olio d’oliva. Bastano poche gocce di olio d’oliva su un panno di lana per ottenere un parquet lucido.

Avete il parquet in stanza da letto, ma da qualche tempo lo vedete più opaco del solito. Se non sapete cosa usare, c’è un sistema per lucidarlo usando un prodotto naturale molto efficace. Stiamo parlando dell’ olio d’oliva, ingrediente prezioso per la cera fatta in casa. Prima di procedere con la lucidatura, dovete preparare bene il pavimento. Solo grazie a un’accurata pulizia il risultato sarà garantito. Attenzione: evitate di lavarlo con detergenti chimici perché potreste non ottenere il risultato sperato! Versate in una bacinella un litro di acqua calda e due bicchieri di aceto di vino bianco. Prendete un mocio, immergetelo nella soluzione, strizzatelo e passatelo accuratamente sul parquet, facendo bene attenzione a rimuovere la polvere e lo sporco anche nei punti più invisibili. Una volta lavato con acqua e aceto, attendete che il pavimento sia completamente asciutto e poi procedete con la lucidatura. Prendete un panno di lana e mettetegli sopra qualche goccia di olio d’oliva. Ne basta poco, altrimenti potrebbe far appiccicare la superficie. Passate con vigore il panno senza dimenticare gli angoli. Più lo passerete e più diventerà lucido.

Continue reading

alice-armadio-anta-legno-guardaroba-classici-di-lussoSapete come fare per tutto tranne che per quell’armadio vecchio in legno che vi ha regalato una vostra parente qualche tempo fa?

Certamente non è un lavoro facile ma ripulirlo della polvere degli anni e riportarlo all’originale bellezza può essere più semplice di quanto pensavate. Non è necessario munirsi per forza di prodotti chimici o da acquistare al supermercato. Sarà sufficiente usare quello che si trova in cucina. Innanzitutto basta passare un panno inumidito sulla superficie dell’armadio vecchio in legno così da eliminare la polvere. Fatto ciò recuperate olio d’oliva, olio di semi e un limone e realizzate una mistura con 2 parti del primo e una parte per olio di semi e limone. Mescolare con delicatezza e una volta ottenuto un composto omogeneo imbevete un panno umido con il mix. Passatelo sulla superficie per pulire l’armadio vecchio in legno, partendo dalle estremità ed effettuando movimenti circolari fino a coprire e pulire tutta la superficie.

Continue reading

www.martinabarbon.com

Spesso ci si trova in imbarazzo ad usare il bagno a casa di qualcun altro, principalmente per paura di lasciare cattivi odori. Ma se fosse il bagno a lasciare cattivo odore?

Ecco alcune dritte su come eliminare il cattivo odore in bagno, da provare in casa e da consigliare a tutti.Ricordando, sempre, che ogni causa del cattivo odore che non sia qualcosa su cui possiamo intervenire direttamente va sottoposta al parere di esperti di pulizie, ecco alcuni consigli. Nonostante possa sembrare ovvio e scontato il bagno ha bisogno di continue ed intense opere di pulizia, sia per l’estetica, sia per i germi, sia per l’odore, per questo tipo di pulizia è disponibile una vastissima gamma di prodotti in varie fragranze che permettono di avere, almeno temporaneamente, l’aria fresca e profumata in bagno.

Continue reading

www.martinabarbon.com

Le macchie gialle dei vostri sanitari sono il vostro più acerrimo nemico? Avete utilizzato tutto l’olio di gomito in vostro possesso senza risultato?

Una pulizia regolare e approfondita permetterà di mantenere un’igiene perfetta e di eliminare quelle orribili macchie gialle dai sanitariUtilizzare prodotti industriali, come candeggina o acido muriatico, a volte potrebbe solo peggiorare la situazione, rimedi più naturali sono sicuramente una valida alternativa. Basta versare un paio di cucchiai di bicarbonato su tutti i sanitari: sui lati del wc, del bidet e del lavandino, strofinando con lo scopettino o una spugna su wc, bidet e lavandino. Dopo aver eliminato le macchie gialle è possibile lucidare con un po’ di cera. Per farli risultare sempre bianchi, puliteli spesso con l’alcool. Le macchie gialle possono inoltre essere eliminate con l’utilizzo di mezzo limone o, se troppo resistenti, con un impasto di polvere di pomice e succo di limone. I buchi degli scarichi invece possono essere ripuliti dalle macchie gialle con un bastoncino di ovatta imbevuto di acido muriatico o di candeggina. È importante ricordarsi di pulire spesso lo spazzolino del wc con acqua e candeggia o con candeggina pura.

Continue reading

 

tende-da-sole-economiche_NG2

Smog e intemperie sono i nemici numero uno delle tende da sole: vi spieghiamo come pulirle.

Le tende da sole del vostro terrazzo oltre a rendere più graziosa l’abitazione sono anche molto utili per riparare dal sole e dal caldo opprimente di certe giornate afose. Per tenerle sempre curate e come nuove, necessitano di costante pulizia. Non è raro purtroppo vedere graziosi terrazzi, imbruttiti da tende da sole che gridano vendetta: sporco e muffa depositati su gran parte della superficie conferiscono un aspetto decisamente poco curato. E allora come fare per pulirle al meglio senza perdere troppo tempo e faticare in modo eccessivo? I nemici numero uno delle tende da sole sono lo smog e le intemperie. Basta un acquazzone piuttosto violento per macchiarle. E’ anche vero che se vengono costantemente pulite, lo sporco depositato dal temporale improvviso, risulta essere più facile da rimuovere. A questo punto munitevi di un battipanni e passatelo sulle tende con vigore, fino a eliminare tutta la polvere.

Continue reading

www.martinabarbon.com

Divani, sedie e tappeti. Il segreto per pulire la tappezzeria.

Vi sarà sicuramente capitato di versare qualche bibita sul divano o sul tappeto, o di scoprire una macchia sulla carta da parati o sulla moquette di casa vostra. Se non si tratta di rivestimenti sfoderabili da infilare in lavatrice a 60°, pulirli diventa davvero una sfida. Acqua e sapone non riusciranno a smacchiare la tappezzeria, anzi, probabilmente, amplificheranno il problema e la macchia. Il primo passo è controllare l’etichetta del tessuto che si deve pulire. Questa è ovviamente una verifica possibile solo nel caso di divani e tappeti, ma non in caso di carta da parati e moquette. Dopodiché alzatevi le maniche e seguite i consigli che seguono. Primo accorgimento: bisogna sapere che non appena la tappezzeria si macchia – quale che sia la sostanza – è necessario pulire immediatamente con carta assorbente. Fatto questo, per evitare che la macchia si diffonda, versate un po’ di talco sulla superfice e lasciate riposare. Quando si sarà asciugato, rimuovete il talco con una spazzola.

Continue reading