EasyFeelTappeto

Ansia da pulizie? Dovete lavare un tappeto di lana?

Niente paura, ecco alcuni consigli su come pulire tappeti.


La polvere è nemica della buona salute e dell’aspetto di una casa. Pertanto, pulire i tappeti è un’operazione necessaria in quanto anche su di essi si deposita polvere e sporcizia. Se non sapete come lavare un tappeto di lana e siete in ansia da pulizia, non dovete temere! E’ possibile lavare i tappeti di lana con qualche accorgimento e con una serie di operazioni strutturate. I tappeti di lana sono molto belli, ma ingombranti e perciò sembra che lavarli sia troppo complicato. Ecco alcuni consigli per lavare un tappeto di lana. Prima di procedere con il lavaggio bisogna rimuovere la polvere tra le fibre che a contatto con l’acqua creerebbe delle macchie.

Per rimuovere la polvere si può volgere verso il basso la parte interna del tappeto per poi camminarci sopra e batterlo col battipanni. Se si è in possesso di un’aspirapolvere la polvere si rimuove in maniera ancora più veloce. Basta stare attenti a non rovinare le frange passando l’aspirapolvere contropelo! Alcune macchie specifiche vanno pulite prima del lavaggio con una spazzola e sapone. Evitate l’ammoniaca che fa sbiadire i colori. Bicarbonato di sodio e foglie di tè bagnate sono metodi naturali per ridare lucentezza al tappeto di lana. Per lavare il tappeto di lana in lavatrice bisogna usare saponi neutri o un shampoo apposito, sempre che l’elettrodomestico sia dotato della funzione dedicata per i tessuti fatti a mano. Per lavare il tappeto di lana a mano usate una bacinella d’acqua fredda e sapone. Una volta lavato, fatelo asciugare rivolgete la parte interna del tappetto verso l’esterno in modo che la lana sia protetta dai raggi del sole. Tenete presente che per le pulizie della casa e dell’ufficio potete rivolgervi a ditte specializzate come EasyFeel. EasyFeel garantisce serietà, cordialità, convenienza e tempestività.

Tommaso De Beni

Written by Redazione

Leave a Comment