Come stirare camicie con vapore

Stirare non è il tuo forte? Stirare camicie non è poi così difficile!

Esiste un metodo alternativo, rapido e divertente: stirare camicie con vapore.

Se anche voi fate parte della categoria di persone che indossa le camicie perché costretta dal lavoro che fa, stirare camicie è certamente uno dei momenti con il quale vi trovate ad avere a che fare almeno una volta a settimana.

Oltre al metodo classico con il ferro da stiro, è possibile utilizzare il metodo con il vapore. Lavate le camicie senza centrifuga così da lasciarle zuppe di acqua e poi stendetele con una gruccia nel modo più dritto possibile. Il peso dell’acqua che sgocciola a terra tenderà la stoffa mentre si asciuga. A quel punto munitevi di un buon ferro a vapore, preferibilmente con serbatoio esterno: lasciatelo scaldare e poi iniziate a spruzzare dei getti di vapore.

Provate a seguire un ordine di stiro delle varie parti della camicia: collo, spalle, maniche, schiena, falda davanti con i bottoni, falda con le asole, in modo da stirare per ultime le parti più in vista e che devono risultare perfette. Se notate delle parti raggrinzite, inumiditele e stiratele col vapore che farà subito il suo effetto. Le pieghe andranno via come per magia!

Se stirare camicie non è la vostra passione primaria e preferite evitare di stare in piedi prenotate un appuntamento con EasyFeel. Gli operatori altamente accreditati di EasyFeel vi aiuteranno a risolvere il vostro problema in modo economico e celere. Il servizio di EasyFeel è disponibile anche a domicilio, interamente made in Italy, e 24 ore su 24. E le camicie da stirare saranno solo un brutto ricordo.

Rachele Baglieri

Written by Redazione

Leave a Comment